di stanze siderali

Con questo lavoro voglio raccontare i miei sentimenti di fronte alla violenta trasformazione del rapporto con mio figlio. E' una storia di nostalgia per una relazione affettuosa e serena; di solitudine per i muri posti con le parole, i gesti, la tecnologia; di disorientamento di fronte al nostro caos emotivo ed al disordine interiore ed esteriore che ne deriva. E' una storia di alternanza di allontanamenti e rari avvicinamenti, di distanze siderali e sfuggenti momenti di intimità e delle strategie utilizzate per sopravvivere a questa incredibile tempesta.

Il lavoro si compone di un video: "Once Upon a Time", che dialoga con le fotografie. Musica: Alessandro Sironi - Pianomirroring a Daniela Borsari.

Once Upon a Time

distanzesiderali

Raccolta immagini