Giuseppe Cardoni

Giuseppe Cardoni Autoscatto

Ingegnere, vive in Umbria e dagli anni ’70 si dedica alla fotografia di reportage in bianco e nero; ha fatto parte del Gruppo Fotografico Leica. La sua produzione comprende vari libri: “STTL La terra ti sia lieve” con testo di Luca Cardinalini (2006); insieme al fotografo Luigi Loretoni pubblica “Miserere” (2008), “Gubbio, I Ceri” (2011) e “Kovilj” (2014). Nel 2014 pubblica anche “Boxing Notes”. Una sintesi di questo racconto sul mondo del pugilato ha conseguito il premio “Rencontres D’Arles - Reponses Photo 2017”. Si dedica per circa 15 anni alla fotografia in ambito musicale, è coautore del libro “I colori del Jazz” (2010) e nel 2019 pubblica “Jazz Notes”. Nel 2021 ha vinto il “Jazz World Photo”. Nel 2020 pubblica “Vita e Morte - Rapsodia Messicana” con cui ottiene numerosi riconoscimenti sia in Italia che in Europa. Nel 2021 pubblica “Passione per lo Sport”. È un fotografo poliedrico, infatti oltre ai suddetti progetti di reportage, si è dedicato anche alla “street photography” ottenendo numerosi premi in competizioni internazionali e nell’ambito della fotografia astratta nel 2018 ha vinto il premio “New Talent of the Year” al London International Creative Competition con “Traces”.